I libri più venduti in Norvegia ad ottobre. Ferrante in prima posizione

Iniziamo con la prima posizione, non di autore locale. Infatti, chiunque sia Elena Ferrante (e la cosa non ci riguarda e non ci interessa), si aggiudica il primo posto con “Historia om det tapte barnet“, ovvero “Storia della bambina perduta“, quarto ed ultimo volume della serie “L’amica geniale“. C’è da dire, parere del tutto personale, che le copertine norvegesi sono migliori di quelle originali (sarà effetto del bianco e nero, sarà che sono di Ferdinando Scianna…).

historia-om-det-tapte-barnet_product_full

https://www.nrk.no/kultur/bok/anmeldelse-av-_historia-om-det-tapte-barnet_-av-elena-ferrante-1.13163541

http://www.dagsavisen.no/nyemeninger/nobelprisen-b%C3%B8r-g%C3%A5-til-ferrante-1.787132

In seconda posizione troviamo Jon Michelet con “En sjøens helt: Brennende skip” (Un eroe del mare. La nave in fiamme). E’ il quarto volume della serie “En sjøens helt”, romanzi storici di ambientazione marinara, molto popolare in Norvegia. Il libro è ambientato negli anni della seconda guerra mondiale.

9788249516940brennendeskip

http://www.vg.no/rampelys/bok/bokanmeldelser/bokanmeldelse-jon-michelet-en-sjoeens-helt-blodige-strender/a/23541005/

In settima posizione la scrittrice Vigdis Hjorth con “Arv og miljø” (Ereditarietà e ambiente). Il tema del romanzo è l’incesto di un padre nei confronti della giovane figlia.

lowresrgb_omslagsforside_hjorth_arvogmiljo

http://www.aftenposten.no/kultur/Vigdis-Hjorth-med-roman-om-en-fars-incest-604101b.html

In 12° e 13° posizione due volumi già visti a settembre, “Alltid tilgivelse” di Anne B. Ragde e “Jeg vet hvor du bor” di Unni Lindell.

La classifica è sempre quella della Bokhandlerforeningen.

 

Annunci