“Spesso sono felice”, di Jens Christian Grøndahl

In uscita il nuovo romanzo dello scrittore danese Jens Christian Grøndahl, “Spesso sono felice” (Tit er jeg glad). Pubblicato in Danimarca a fine 2016, è “l’affascinante monologo di un’anziana sopravvissuta” (Berlingske) che affronta i temi del dolore, delle relazioni, della solitudine. Ottime recensioni in patria.

Grøndahl nel 2015 sosteneva che è il momento di una nuova ribellione da parte dei giovani ribelli che stanno diventando anziani…  http://www.b.dk/nationalt/jens-christian-groendahl-der-er-brug-for-et-nyt-oproer-fra-de-gamle-ungdomsoproer

Il romanzo è edito da Feltrinelli, gennaio 2017, 12 euro, 112 pp.

https://www.goodreads.com/book/show/33655663-spesso-sono-felice

grondahl_felice-frame

La cover danese:

31420885

Recensioni danesi:

http://www.b.dk/boeger/en-stilsikker-monolog-fra-en-efterladt-kvinde     http://politiken.dk/kultur/boger/article5637067.ece https://www.information.dk/kultur/anmeldelse/2016/09/tit-sorrigfuld-maa-le

http://www.litteratursiden.dk/anmeldelser/tit-er-jeg-glad-af-jens-christian-groendahl

http://www.kristeligt-dagblad.dk/kultur/tit-er-jeg-glad-er-en-lille-roman-der-rummer-store-temaer

In Italia:

http://www.voxzerocinquantuno.it/spesso-sono-felice-jens-christian-grondhal-di-francesca-colo/

Annunci