Il “Macbeth” di Jo Nesbø

Anni ’70, una città industriale sull’orlo del collasso fatta di fabbriche chiuse, disperazione, piazze di spaccio. Sotto l’eterna pioggia nera che la flagella, il poliziotto migliore che si muove per le sue strade è Macbeth…
(La città è senza nome, ma l’autore dice di avere pensato a Bergen, scrivendo).
Il nuovo romanzo di Jo Nesbø, annunciato già da alcuni anni, è arrivato. Un romanzo noir ispirato all’opera di Shakespeare, molto “americano” nello stile, forse troppo lungo, con reminiscenze dello “Scarface” di Oliver Stone (secondo le critiche norvegesi).
Macbeth, Rizzoli, aprile 2018, pp. 612, 20 euro.

https://www.goodreads.com/book/show/39880874-macbeth

39880874

Cover norvegese:

9788203371509

Recensioni:
https://www.nrk.no/kultur/bok/_macbeth_-rir-igjen-1.13958051
https://www.vg.no/rampelys/bok/i/7l4zOw/forrykende-bokanmeldelse-jo-nesboe-macbeth
https://www.aftenposten.no/kultur/i/0EXd3A/Jo-Nesbos-Macbeth-faller-sammen-etter-lovende-start
https://www.aftenbladet.no/kultur/i/ddbEoO/Jo-Nesbo–Ingen-kan-fole-seg-trygg-pa-at-ikke-store-maktkamper-kan-velte-en-sivilisasjon
http://www.thrillercafe.it/macbeth-jo-nesbo/
https://www.ft.com/content/7311b9b4-3106-11e8-b5bf-23cb17fd1498
https://www.spectator.co.uk/2018/04/give-me-shakespeares-macbeth-over-jo-nesbos-any-day/
https://www.theguardian.com/books/2018/apr/11/macbeth-jo-nesbo-review
https://www.express.co.uk/entertainment/books/942351/thriller-books-jo-nesbo-macbeth
https://www.publishersweekly.com/978-0-553-41905-4
http://crimebythebook.com/blog/2018/4/8/book-review-macbeth-by-jo-nesbo
https://www.npr.org/2018/04/12/599919038/jo-nesb-gives-macbeth-a-gritty-action-packed-update

Annunci

“L’ultimo pellegrino”, di Gard Sveen

In libreria L’ultimo pellegrino (Den siste pilegrimen, 2013) del politologo e giallista norvegese Gard Sveen. Prima avventura del solitario ispettore Tommy Bergmann.
Un romanzo pluripremiato (Glass Key Award, Rivertonprisen, Maurits Hansenprisen, Palle Rosenkrantz-priset) che procede su due linee temporali, fra presente e passato (la Seconda Guerra Mondiale).

https://www.goodreads.com/book/show/38917658-l-ultimo-pellegrino

38917658

Cover norvegese:

17832442

Recensioni ed articoli:

http://thrillernord.it/lultimo-pellegrino/
http://www.thrillercafe.it/lultimo-pellegrino-gard-sveen/
https://www.dagbladet.no/kultur/rivertonprisen-til-gard-sveen/61539971
https://www.vg.no/rampelys/bok/bokanmeldelse/bokanmeldelse-gard-sveen-den-siste-pilegrimen/a/10109702/
http://www.nordinagency.se/portfolio-item/den-siste-pilegrimen-the-last-pilgrim/
http://www.astridterese.no/2016/01/14/helvete-apent-og-den-siste-pilegrimen-av-gard-sveen/

“Il cacciatore di orfani”, di Yrsa Sigurðardóttir (tradotto, purtroppo, dall’inglese).

In libreria “Il cacciatore di orfani” (DNA) di Yrsa Sigurðardóttir, edito da Mondadori. Avremmo voluto parlarne ma l’entusiasmo si è affievolito nello scoprire che Mondadori non ha tradotto il testo direttamente dall’islandese. Stefano Massaron ha utilizzato per la traduzione la versione inglese di Victoria Cribb.
Cribbio!, viene da dire, sono cose che nel 2018 non si fanno!
Peccato. Ci procureremo la versione inglese (The Legacy).

https://www.goodreads.com/book/show/37884959-il-cacciatore-di-orfani

37884959

“Incubo di famiglia”, di Mikaela Bley. Il ritorno di Ellen Tamm

E’ tornata Ellen Tamm, la giornalista di cronaca nera protagonista di “Segreto di famiglia” (Lycke). La ritroviamo nel secondo romanzo della svedese Mikaela Bley, intitolato in Italia (poco creativi alla Newton Compton) “Incubo di famiglia” (Liv, ovvero Vita, 2016). La Bley, giornalista del canale TV4, ha costruito un romanzo che è una continuazione indipendente del precedente. In patria ben valutato e ritenuto migliore del primo titolo.
Newton Compton, ottobre 2017, pp. 380, 10 euro.

https://www.goodreads.com/book/show/36473247-incubo-di-famiglia

36473247

Cover svedese:

30198278

Recensioni:
https://www.bokus.com/bok/9789174616125/liv/
http://www.bt.se/kultur-noje/bleys-nya-ar-en-bladvandare/
http://nissescherman.blogspot.it/2016/09/mikaela-bley-liv-bokomdome.html
https://johannasdeckarhorna.wordpress.com/2016/12/16/liv-av-mikaela-bley/
http://stambergadinchiostro.altervista.org/review-party-incubo-famiglia-mikaela-bley/
http://sugarpulp.it/incubo-di-famiglia-recensione/
http://thrillernord.it/incubo-di-famiglia/

“Anime senza nome”, di Michael Hjorth & Hans Rosenfeldt

Sono nuovamente in libreria Michael Hjorth e Hans Rosenfeldt, con il terzo capitolo dedicato alla saga di Sebastian Bergman, “Anime senza nome” (Fjällgraven, 2012). Ambientato nella montagnosa regione dello Jämtland, nella Svezia centrale; definito in qualche recensione come un testo più debole rispetto ai precedenti, ha comunque ottenuto in patria un buon riscontro di pubblico.
Einaudi, novembre 2017, pp. 608, 21 euro.

36593328

Cover svedese:

16142290
Recensioni:
http://www.hn.se/nöje/böcker/personliga-problem-tar-över-i-deckare-1.3245317
http://bokbloggen.marlenes.nu/2012/12/fjallgraven-spanning-pa-hog-hojd.html

“Tre minuti”, di Anders Roslund e Börge Hellström.

Tornano nelle librerie italiane Anders Roslund e Börge Hellström, con “Tre minuti”, pubblicato in Svezia nel 2016 (Tre Minuter).
Come nel precedente volume, Tre secondi, il protagonista è Piet Hoffmann, infiltrato della polizia, questa volta alle prese con le mafie del narcotraffico sudamericano.
La nota triste del libro è la morte, avvenuta nel febbraio di quest’anno, a 59 anni, di uno dei due autori, Börge Hellström.
Einaudi, novembre 2017, pp. 616, 22 euro.

https://www.goodreads.com/book/show/36427374-tre-minuti

364273741
Cover svedese:
30141514

Recensioni:
http://www.skd.se/2016/05/31/kopplar-grepp-om-knarkvarlden/
http://sverigesradio.se/sida/artikel.aspx?programid=4416&artikel=6444293
http://www.kristianstadsbladet.se/kultur-o-noje/roslund-hellstrom-tre-minuter/
http://www.gp.se/kultur/kultur/roslund-hellström-i-knarkets-kärna-1.1746097

In Italia:
http://thrillernord.it/tre-minuti/

“Selfie”, di Jussi Adler-Olsen

In libreria Selfie (Selfies) di Jussi Adler-Olsen. E’ la settima puntata della serie dedicata alla Sezione Q.
Mentre una serie di crimini colpisce Copenaghen, la Sezione Q è priva di Rose, l’assistente di Carl Mørck, scomparsa nel nulla…
Secondo il Berlingske qui Jussi è complessivamente al suo meglio, anche se si notano caratteri troppo carichi e qualche momento di noia.
Marsilio, ottobre 2017, pp. 538, 19 euro.

https://www.goodreads.com/book/show/36438610-selfie

36438610

Cover danese:

31557100

Recensioni DK:
http://vildmedkrimi.dk/anmeldelse-selfies-af-jussi-adler-olsen/
http://politiken.dk/kultur/boger/skonlitteratur_boger/art5549486/Jussi-Adler-Olsen-leverer-varen-med-masser-af-spænding
https://www.dr.dk/nyheder/kultur/boeger/danske-anmeldere-roser-ny-jussi-adler-olsen-bog
https://www.b.dk/kultur/jussi-adler-olsens-nye-bog-er-et-skarpt-samfundsselvportraet
https://ekstrabladet.dk/flash/boeger/efterforskeren-og-krimiforfatteren-saadan-er-jussis-nye-bog/6332573

Recensioni Italia:
http://thrillernord.it/selfie/